InMe

by Giulia Gioacchini posted October 30, 2011 category fotografia

Dubbi, scelte, insicurezze.

Un costante rapporto con tali argomenti porta ad accrescere in noi una sorta di conflitto interiore. Come vittime di una soffice morsa che ci accoglie e ci culla cerchiamo di evadere e di uscire attraverso una vera e propria lotta con il nostro inconscio da certe situazioni.

Inizialmente ci lasciamo accarezzare dai nostri stati emotivi attraverso un genere di auto-compianto, di abbandono, come se stessimo “bene dove siamo”. Poi però la nostra coscienza ci invita a combattere e a creare un vero e proprio scontro, come per uscire da quella placenta che ci ha cullato fino ad un’istante prima ed andare a scoprire il vero piacere della vita all’infuori di quello stesso habitat che ci si era creato attorno. I toni bassi di questo progetto fotografico vogliono rappresentare un momento arduo ed impegativo alla fine del quale, grazie ad una lotta sfrenata ma mai scomposta, si inizierà a vedere l’uscita e quindi la luce tagliente del mondo circostante.

Comments are closed.